A TE (GLI ALTRI SIAMO NOI)

A te che come me ti alzi il mattino per andare a scuola o al lavoro. Che porti negli occhi e nel cuore la stanchezza dei giorni e degli anni, ma anche la voglia di vivere e di costruire che ogni giorno ti fanno andare avanti.   A te che vorresti affrontare tranquillamente un problema alla volta e invece combattendo ti devi difendere per evitare … Continua a leggere

CRISI

Arriva all’improvviso, dopo una settimana di stanchezza o a volte dopo un giorno tranquillo. Arriva senza preavviso, come un ospite inatteso anche se sapevo che prima o poi sarebbe tornata. Ad un tratto non mi riconosco più. Ciò che ho fatto diventa lontano e irripetibile, ciò che devo fare una montagna insormontabile. Sono un fantoccio senza volontà spostato da ogni … Continua a leggere

COME IL GALLO

 L’infinita stanchezza di un altro giorno che finisce. Si comincia a intravedere la fine della settimana. Piena di cose da fare come la precedente e, probabile, la successiva. In cui rimanderò ancora quello che dovrebbe essere un momento migliore, almeno di quiete. Mi guardo intorno, scambio sensazioni e scopro che siamo in molti a vivere così. Al di sopra delle … Continua a leggere

BATTICUORE

Il cuore batte veloce, a volte quasi all’impazzata. Ansia o stanchezza, non passa giorno senza che il corpo mi ricordi che qualcosa non va. Provo a respirare profondamente, a liberare i pensieri senza lasciare che si fissino sui problemi di sempre. Ci riesco per qualche minuto, ma la fame d’aria ricomincia. La testa sembra scoppiare. Dove sto sbagliando? Anni di … Continua a leggere