HO VISTO

Ho visto montagne spostarsi all’improvviso per avvicinarsi al mare e nuvole immobili in un cielo senza fine.   Ho visto ultimi treni passare per stazioni deserte e viaggiatori disperati guardare l’orizzonte dalla parte sbagliata.   Ho visto bambini deboli e indifesi ridere di gioia e uomini invincibili piangere di paura e di dolore.   Ho visto stelle sollevarsi nella notte e … Continua a leggere

TUTTI QUANTI HANNO BISOGNO

Ieri sera camminando nella notte stellata sotto un vento inconsueto per questa stagione e mentre la luna scompariva precoce dietro un monte, pensavo a quant’è vero ciò che canta Cristiano De Andrè in una della sue canzoni più belle “Tutti quanti hanno bisogno / e non sanno di che cosa”. Tutti vaghiamo per il mondo cercando un senso, i giovani per … Continua a leggere

SULLA TERRAZZA

Un treno passa nel silenzio della sera le colline si punteggiano di minuscole luci che si rincorrono disegnando le strade fin dentro i paesi il cielo sopra il mare trascolora dolcemente tra il rosa e l’azzurro. Da una palude vicina si alza un gracidare di rane alternato al cinguettio di uccelli dispersi sugli alberi e tutto il resto è sciabordìo delle onde sulla spiaggia. … Continua a leggere

VIENE L’ESTATE

Cambia il tempo. Viene l’estate, caldo afoso senza brezza e temporali improvvisi, quasi tropicali. Poi di nuovo caldo, torpore e sudore. Cambiano le abitudini. Si sta in casa nel meriggio, approfittando del fresco dei muri spessi e si resta fuori le lunghe sere quando non si sente la stanchezza. Il mattino è sempre un faticoso alzarsi, tra la stanchezza della … Continua a leggere

IL RUMORE DELLA PIOGGIA

Silenzio. Solo il rumore della pioggia. Felicità di un giorno di primavera. Di questa pioggia che scioglie la tristezza del cielo grigio di ieri e bagna i nostri volti promettendo impensabili sorprese. Pozzanghere sull’asfalto tra le macchine ferme ai semafori. Momenti di attesa di ciò che verrà, speranze per ciò che sta arrivando. Ombrelli appaiono come funghi sui marciapiedi. Uomini indaffarati urtano … Continua a leggere

QUALCOSA CHE NON SO

Dimmi qualcosa che non so ancora. Qualcosa che non sia già archiviato in lettere, foto e diari. Oppure in hard disk, memorie sim o penne usb. Qualcosa che non sia ancora nei nostri ricordi. Qualcosa che cui valga la pena alzarsi la mattina. Non solo per ripetere gesti stanchi e sempre uguali. Che faccia battere il nostro cuore piú veloce … Continua a leggere

SONO QUI

Sono qui. Ascolto il rumore leggero del fiume che scorre poco lontano e resto in silenzio. Avrei dovuto comprare una sedia a dondolo e metterla sul balcone, ma non l’ho fatto così sto appoggiato alla ringhiera, come sempre. Guardo le scie degli aerei nel cielo. Sono molte e sembrano quasi sfiorarsi, a volte. So che non è così, ma la … Continua a leggere

PRIMAVERA

Dopo la pioggia e il vento uno squarcio di azzurro in mezzo al cielo. La neve è scesa in basso sulle colline a imbiancare ancora una volta le prove della primavera in arrivo. Si sente anche nel gorgoglio del torrente questa attesa di qualcosa di nuovo, questa voglia dell’universo di rimettersi in gioco. Un cane trotterella nel prato e insegue … Continua a leggere

NOTTE

Esco dopo una serata con amici e fuori trovo la notte, scesa all’improvviso, a completare una giornata già piena. Sulla strada verso casa sento rimbombare i passi affrettati di chi va da qualche parte e quelli incerti di chi ha bevuto troppo, ascolto l’eco delle nostre domande sul senso della vita, vedo proiettarsi nel buio i sogni e le speranze. … Continua a leggere

IL CIELO

Il cielo è quella parte della nostra anima che sta fuori di noi e ci sorride dall’alto. Che colora le nostre giornate e si specchia negli occhi di chi amiamo.   Il cielo è lo sfondo stellato che scrutiamo con la scusa di esprimere desideri, quelli che spesso non abbiamo il coraggio di pronunciare ad alta voce. Lo schermo dove … Continua a leggere