11 SETTEMBRE

Nove anni fa l’attacco alle torri gemelle. Il ricordo è ancora vivo in tantissime persone che lo hanno visto, ascoltato, vissuto. Subito sembrava qualcosa di impossibile, poi a poco ci siamo resi conto che l’impossibile era proprio questo: che il mondo fosse cambiato. Dopo la guerra fredda, la paura della bomba e della guerra atomica che avrebbe distrutto il mondo, … Continua a leggere

IL DADO

Un dado ha sei facce ognuna con un numero diverso, quindi diversa dalle altre. Lo sanno tutti che se guardo una sola faccia credo di vedere il dado ma ne ho una visione molto parziale. Per sapere com’è realmente il dado devo avere uno sguardo capace di vedere tutte le facce. Cosi prima di prendere una decisione, dovrei chiedere ad … Continua a leggere

L’ATTESA

Per anni ho fatto un lavoro di attesa. Turni di 12 ore ad aspettare, intervallati da brevi momenti in cui bisogna agire in fretta e bene, in emergenza. Ma l’attesa non può essere solo passivo trascorrere del tempo. Ci sono i momenti in cui non si fa nulla, si pensa ad altro o non si pensa affatto. E c’è soprattutto il tempo … Continua a leggere

NEI SECOLI FEDELE

Oggi solo in amore la fedeltà è un valore assoluto. Almeno per quasi tutti e finché l’oggetto di amore non viene sostituito da uno più recente. Per il resto, tutto cambia troppo velocemente, Dio, patria, famiglia, ideali, amicizie, fornitori. Nulla dura abbastanza a lungo da trasformare il nostro sentire e agire in qualcosa di più che un impegno precario. Cambiamo rotta come … Continua a leggere

IL NOME DELLA ROSA

Diamo un nome alle cose e pensiamo di possederle. Amicizia, amore, conoscenza, indifferenza. Anche ai figli diamo un nome, ed è l’unico momento in cui sono nostri, prima di nascere o subito dopo. Poi sono di se stessi e infatti a volte il nome se lo cambiano pure. “Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus” “La rosa esiste prima e a prescindere dal … Continua a leggere

VEDERE

Quando abbiamo la forza e il coraggio di guardare le cose senza preconcetti nè pregiudizi, scopriamo che aveva ragione la volpe nel dire al Piccolo Principe “l’essenziale è invisibile agli occhi”. Perché a volte la verità è proprio sotto i nostri occhi ma non vogliamo o possiamo vederla. Quante volte ci siamo detti, dopo, “come abbiamo fatto a non vedere?” Eppure … Continua a leggere

PARADOSSO

Succede spesso, anche se non sempre. Desiderare con tutte le proprie forze qualcosa, sentire che sarebbe proprio ciò che farebbe per noi, mettere in atto tutto quello che possiamo per ottenerla…e non accade nulla. Le nostre speranze sono deluse, la nostra fede e il nostro impegno sono inutili. Poi, ci rassegnamo. Accettiamo il fatto che nelle misteriose strade della vita … Continua a leggere

DIMENTICARE

“Nessun presente potrebbe esistere senza la capacità di dimenticare” (Nietzche) I giovani dimenticano in fretta, presi dalle mille giravolte della vita, coinvolti nel presente e in attesa del futuro. Ma anche gli anziani dimenticano, con anche maggior entusiasmo, cercando di ritagliare ancora un angolo di presente mentre la vita fugge via e i ricordi affollano la mente e ancor più il cuore. … Continua a leggere

PARACADUTE

“La mente è come un paracadute. Funziona solo se si apre” (A. Einstein) Possiamo stare per sempre sull’aereo delle nostre presunte certezze, sentendoci al sicuro. Ma prima o poi, volendo o non volendo, ci troveremo a poter contare su quello che ci portiamo dentro, nella speranza che la nostra mente si apra, come un paracadute, e sia capace di non farci sfracellare. Si apra non solo … Continua a leggere