NEI SECOLI FEDELE

Oggi solo in amore la fedeltà è un valore assoluto. Almeno per quasi tutti e finché l’oggetto di amore non viene sostituito da uno più recente.

Per il resto, tutto cambia troppo velocemente, Dio, patria, famiglia, ideali, amicizie, fornitori. Nulla dura abbastanza a lungo da trasformare il nostro sentire e agire in qualcosa di più che un impegno precario. Cambiamo rotta come una barca sempre alla ricerca del vento migliore. 

Eppure lo so che ogni sentimento che voglia durare, esige fedeltà.

Ma fedeltà a che cosa? A qualcosa che domani non sarà ciò è oggi? Non solo gli stati, i governi, i partiti e le squadre di calcio cambiano, ma soprattutto le persone. Per fortuna. Ma allora? Devo essere fedele alla persona che ho incontrato vent’anni fa e oggi non riconosco quando mi siede accanto?

Anche noi cambiamo, pur rimanendo sempre noi stessi. L’unica fedeltà che possiamo promettere è quella di essere sempre fedeli a noi stessi.

NEI SECOLI FEDELEultima modifica: 2010-08-28T07:57:00+02:00da si605
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “NEI SECOLI FEDELE

  1. Si… tutto cambia e dunque la fedeltà non può essere per definizione “eterna”. Solo in noi stessi possiamo continuare a credere fino alla fine, è una cosa che dobbiamo fare per non soccombere, e, nonostante tutto, a volte siamo così bravi a deluderci da soli! O no?

    Ti mando un sorriso enorme

Lascia un commento