IL FUTURO

Molti e molti anni fa, quando la televisione era in bianco e nero ed esistevano solo i due canali Rai, la domenica all’ora di cena veniva trasmesso un tempo di una partita di calcio. Mio padre era un appassionato e fedele spettatore e il suo più grande impegno, durante tutta la domenica pomeriggio, era evitare di scoprire i risultati finali … Continua a leggere

SE IO FOSSI UN UOMO

Se io fossi un uomo vorrei che quando sei triste tu mi venissi vicino, cosi potrei stringerti e consolarti. Se io fossi un uomo vorrei che quando sei malata tu venissi a cercarmi, così potrei curarti e farti guarire. Se io fossi un uomo, vorrei che quando sei allegra tu pensassi a me, così potremmo essere allegri insieme. Se io … Continua a leggere

EMERGENCY

Forse sarò un inguaribile romantico oppure un residuo di ideologie sorpassate, ma tra due persone che lasciano casa e famiglia per andare a rischiare la vita in un paese in guerra, uno armato di fucile e l’altro solo di bisturi, io faccio inevitabilmente il tifo per il secondo. Senza per questo voler giudicare nessuno. Non so se le cose di … Continua a leggere

AQUILONE

Camminare per la strada sapendo che tu esisti. E mi pensi. Come la conchiglia pensa il mare. Non solo con la testa. Poi sentire la tua voce per un rapido saluto. Mi racconti in pochi istanti tante cose su di te. E sconvolgi la mia vita, mi sollevi verso il cielo come un aquilone al vento. Sto volando e ancora … Continua a leggere

QUOTIDIANO

Appena sveglio al mattino e già mi sento barca in mezzo alla tempesta. Inutile ripetermi che non è cosi. Onde altissime si alzano all’improvviso e sembrano sommergermi mentre il vento cerca di buttarmi fuori bordo e comunque la barca si rovescerà prima o poi. Oppure cederà tutto, l’albero, le vele, lo scafo stesso. Non ho scampo. Poi il vento cessa … Continua a leggere

NOIOSO

Ma che noioso che sono!  Se fossi una donna non potrei mai non dico innamorarmi di me ma neppure sopportarmi per il tempo di un caffè! (Forse se il caffé glielo pagassi avrei qualche chance in più). Comunque essere noioso ha anche i suoi vantaggi, per esempio non faccio mai fatica ad addormentarmi, basta che cominci ad elencare i miei problemi ad alta voce … Continua a leggere

UN FICO NON PRODUCE PERE

A volte vorrei essere diverso. Mi alzo al mattino e penso che finalmente farò cose che non ho mai fatto, prenderò decisioni senza guardare in faccia nessuno, non mi lascerò influenzare dalle mie emozioni né da quelle degli altri, sarò forte, determinato e tutto d’un pezzo. Il bello è che quando ci provo ci riesco anche. Per un po’. Perché … Continua a leggere

ESSERE UMANI

Che bello essere uomo! Lo dico senza ironia e senza differenze di genere. Bello essere umani, pensare, amare, soffrire, ridere, ricordare. Bello vivere avendo coscienza di sé, scoprendo a poco a poco le cose, dando loro un nome che ha un significato e portandole nel cuore anche quando sono lontane, o non ci sono più. Bello fare progetti, immaginare il … Continua a leggere

SONO QUI

Sono qui. Ascolto il rumore leggero del fiume che scorre poco lontano e resto in silenzio. Avrei dovuto comprare una sedia a dondolo e metterla sul balcone, ma non l’ho fatto così sto appoggiato alla ringhiera, come sempre. Guardo le scie degli aerei nel cielo. Sono molte e sembrano quasi sfiorarsi, a volte. So che non è così, ma la … Continua a leggere

TROPPE DOMANDE

Mi dici “Ti fai troppe domande”. Non sei la prima a dirlo, e sospetto che non sarai l’ultima. Lo so, è un mio difetto. Ma preferisco avere troppe domande che troppe risposte. La risposta chiude sempre il discorso. A meno che all’altro la risposta non piaccia e allora inizia il dibattito. O il conflitto. La domanda invece è aperta, lascia … Continua a leggere