UN FICO NON PRODUCE PERE

A volte vorrei essere diverso. Mi alzo al mattino e penso che
finalmente farò cose che non ho mai fatto, prenderò decisioni senza
guardare in faccia nessuno, non mi lascerò influenzare dalle mie
emozioni né da quelle degli altri, sarò forte, determinato e tutto
d’un pezzo.

Il bello è che quando ci provo ci riesco anche. Per un po’. Perché il mio
problema non è fare le cose, farle bene, farle in tempo. Il vero
problema è sentirmi in pace con me stesso, sentirmi autentico mentre
faccio le cose, non imitazione di qualcun altro. Altrimenti devo
sempre aspettare qualcuno che mi dica se quello che sto facendo è
giusto o sbagliato, se piace oppure no, se ho raggiunto o meno
quell’obiettivo che non è il mio.

Prima o poi dovrò rassegnarmi al fatto che sono come sono,
con pregi e difetti, magari far sì che i difetti non occupino proprio
tutto il mio spazio vitale ma ricordare che sono comunque parte ineliminabile di
me.

Il giorno che ci riuscirò sarò cresciuto un pochino e sarò magari
una persona più serena. Con me stesso e con gli altri.

UN FICO NON PRODUCE PEREultima modifica: 2010-04-09T10:10:10+02:00da si605
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “UN FICO NON PRODUCE PERE

  1. Se sei un figo….rimani figo…..
    a gia parlavi di frutta…..
    va bhe dai figo o fico è quasi lo stesso….ma pera no e’ 🙂
    Pensavo….se fossi un frutto che frutto potrei essere?
    mmm fammi pensare, io vorrei essere una fragolina, ma mi sa che mi tocchera’ a me fare la pera, vero Si?
    :-)) un abbraccio sorridente

Lascia un commento