PRIMAVERA

Dopo la pioggia e il vento uno squarcio di azzurro in mezzo al cielo. La neve è scesa in basso sulle colline a imbiancare ancora una volta le prove della primavera in arrivo. Si sente anche nel gorgoglio del torrente questa attesa di qualcosa di nuovo, questa voglia dell’universo di rimettersi in gioco. Un cane trotterella nel prato e insegue … Continua a leggere

CI PENSA LA VITA

 Anni fa pensavo che avere buoni amici, far bene ed essere apprezzato sul lavoro, avere abbastanza soldi da non doversi preoccupare troppo e mantenere una famiglia unita e sana fossero tutto quello che potevo desiderare dalla vita. Per non farmi mancare niente, cercavo anche di sentirmi altruista, leggevo giornali, pensavo a sinistra e mi occupavo di quelli che stavano peggio, … Continua a leggere

IL LAMENTO DEL CAMALEONTE

 Com’è difficile avere una propria personalità per il povero camaleonte che ha fatto dell’adattamento la sua principale caratteristica! Allegro con chi è allegro e triste con chi è triste, finisce per non essere mai preso sul serio e più che ascoltare quel che dice, tutti si chiedono a chi cerca di assomigliare in ogni momento. Del resto, come può aumentare … Continua a leggere

SINCERITA’

Basta! Questo gioco al massacro non lo gioco più. Questo dire il contrario di ciò che si pensa per far dire agli altri ciò che ci fa comodo, questo tacere per non esporsi e poter criticare chi ha preso posizione, questo chiedere di esprimere un opinione e poi accusare gli altri di presunzione, tutto questo oggi non lo reggo più. … Continua a leggere

SECONDA STELLA A DESTRA

Chiudi gli occhi impara a sognare e poi non rinunciare al tuo sogno. Anche se la vita è cosi rassicurante quando percorriamo i soliti binari. Le persone intorno a noi sono più tranquille, ci conoscono e riconoscono con facilità. Possono prevedere cio che faremo e diremo. Se invece, senza motivo né preavviso, arriva l’imprevisto tutto si scompagina. Lasciare un lavoro … Continua a leggere

COME IL GALLO

 L’infinita stanchezza di un altro giorno che finisce. Si comincia a intravedere la fine della settimana. Piena di cose da fare come la precedente e, probabile, la successiva. In cui rimanderò ancora quello che dovrebbe essere un momento migliore, almeno di quiete. Mi guardo intorno, scambio sensazioni e scopro che siamo in molti a vivere così. Al di sopra delle … Continua a leggere

INSOSTENIBILE LEGGEREZZA DELL’ESSERE

Per anni sono stato un ‘musone’. Un adolescente triste che come Nanni Moretti si atteggiava a intellettuale pensoso e problematico. Solo che io non mi atteggiavo, ero proprio così. L’unica ironia era quella rivolta verso me stesso. Come risultato avevo pochi amici, scelti e soprattutto capaci di resistere. La fine dell’adolescenza non mi ha migliorato il carattere ma solo reso … Continua a leggere

PIANGO

Cammino per la stradina tra muri secolari, dove non passano macchine ma solo poche persone, infreddolite da questo vento improvviso che ha spento le nostre speranze di primavera. Dietro una curva spunta la sagoma di una scuola materna, pulita, ordinata e col suo bel parco giochi intorno. Mi fermo e piango. Non so perchè. Tra i mille tortuosi sentieri che … Continua a leggere

VERTIGINE

Persone, lavoro, fatica, dolore, riposo. Emozioni vissute, ricordi di emozioni, emozioni cercate e subito sfuggite. Tutto un frullato intorno a me. Tutto gira, la testa, la camera, il mondo o forse sono io che giro e tutto il resto sta fermo. “La vertigine non è paura di cadere ma voglia di volare” (Jovanotti).   C’è la voglia di volare ma … Continua a leggere

NON HO PAURA

Io non ho paura. Anche quando guardo le pagine dei giorni che verranno e so che non saranno una passeggiata. Quando penso al futuro di quei figli che oggi vedo camminare zoppicando e immagino la fatica che dovranno fare per essere felici. Quando sento queste braccia sempre più stanche che vorrebbero ancora sorreggere gli altri e a volte fanno fatica … Continua a leggere