LA STAGIONE DELL’AMORE

Vorrei parlare di te, ma non mi vengono le parole.

Dopo la discussione, sono svuotato.

Vago per la strada senza meta e ripenso alla tua voce, mentre piangevi.

Ho pianto anch’io, anche se gli uomini non dovrebbero piangere.

Ma se litigo con te niente è più al suo posto, tutto si può fare, e il suo contrario.

 

Litighiamo spesso ultimamente. Forse siamo stanchi o c’è qualcosa che non riusciamo a dici e allora lo gridiamo. Così forte da coprire anche la voce del cuore. Non troppo però da spegnere quello che c’è dentro.

Eppure in questo momento ti vorrei qui con me. Per parlare, capire, cercare di spiegare. Se anche fosse tutto inutile, è l’unico tempo che non mi sembrerebbe buttato via.

 

Ti ho detto tante cose forti e sbagliate in questi giorni.

Tu ne hai dette molte a me. Venivano dal cuore, amareggiato e offeso.

Quello che ancora vorrei dirti è semplice come un sorriso.

Come una stagione che non vorrei finisse mai.

LA STAGIONE DELL’AMOREultima modifica: 2010-01-31T08:48:00+01:00da si605
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “LA STAGIONE DELL’AMORE

  1. niente di meglio di una sana, bella e costruttiva litigata. Ma chi lo ha detto che dobbiamo sempre gestire e incanalare le emozioni forti ? L’amore è passione, ardore, mica ha niente a che fare col raziocinio….Invece di parlare tanto portala in riva al mare a fare l’amore….quello che ha ucciso il mio matrimonio è stato il gelido silenzio..noi non avevamo neanche voglia di litigare.
    Sono ottimista per quanto riguarda voi due….
    Baci

Lascia un commento