NIENTE DA CAPIRE

Vorrei saper usare le parole per esprimere le emozioni e raccontare i sentimenti, incantare chi mi ascolta con una brillante intelligenza e scrivere pagine che facciano riflettere e durino per sempre.

 

Ma molte cose belle non le so spiegare.

Quel brivido di gioia incontrastato quando penso a te. L’ultimo raggio di sole che illumina la montagna prima di sparire. Una canzone triste che esprime proprio ciò che sento in quel momento. La magia di una voce e di un sorriso che non vedevo più da tempo.

Di ogni battito del cuore, conosco la meccanica, la fisica e la chimica, ma non so niente del perché proprio i tuoi occhi, fra i tanti, ne accelerano il passo.

Vedo tante cose accadere intorno a me, affinità elettive e odi insuperabili e anche se mi pare che debbano avere una ragione, io non riesco a trovarla. Ma forse anche l’aquila non sa spiegare il vento né il delfino le correnti marine.

 

Nelle cose veramente importanti della vita, c’è ben poco da capire. Si può soltanto cercare di ascoltare quel che sentiamo dentro e viverlo fino in fondo, per come lo sappiamo fare.

NIENTE DA CAPIREultima modifica: 2010-01-23T08:01:00+01:00da si605
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “NIENTE DA CAPIRE

  1. Hai ragione non c’è nulla da capire, forse dovremmo ringraziare Dio che ci ha fatto vivere certe emozioni, potra’ essere una tortura non averle piu’, ma una gran fortuna averle vissute,inoltre io non sono nessuno,ma passo di qui ed ogni volta che ti leggo mi emoziono,rifletto sulle tue parole e riconosco una grande intelligenza oltre all’umilta’ che hai nel far trasparire i tuoi sentimenti piu’ belli e piu’ puri,rimango incantata dalla tua natura, te lo dico col cuore
    ciao un abbraccio

Lascia un commento